uno nessuno centomia
Advertisement

Uno, nessuno e centomila

Dal 1° al 22 dicembre va in scena al Teatro Out Off  “Uno, nessuno e centomila” di Pirandello, con Gaetano Callegaro, Stella Piccioni, Mario Sala e la regia di Lorenzo Loris.

“Uno, nessuno e centomila” è una delle ultime e più amare commedie di Pirandello.

Il personaggio principale, Vitangelo Moscarda, dopo una osservazione della moglie su un piccolo difetto del suo naso (del quale lui non si era mai accorto prima), entra in una profonda crisi esistenziale, pensando agli aspetti della propria personalità che credeva di conoscere e invece non conosceva affatto. Lui, “uno”, è tuttavia visto diversamente da “centomila” persone; il suo “io” è dissolto in infinite maschere in cui non si riconosce.

Advertisement
>

Cerca quindi di cancellare le immagini fittizie che gli altri hanno di lui, addivenendo in tal modo a comportamenti che sono interpretati dalla gente come pazzie. Alla fine, rimasto solo, povero e ritenuto pazzo, rifiuta ogni identità e ogni maschera, accettando di vivere in un manicomio, diventando così “nessuno”.

Advertisement