milano bicocca

Miglioramento e ridefinizione in chiave sostenibile delle aree dell’Università di Milano-Bicocca, pubbliche o anche asservite all’uso pubblico. Questo il contenuto del Protocollo d’intesa per la rigenerazione dell’ambito Bicocca, di cui la Giunta ha appena approvato le linee guida e che verrà dettagliato e sottoscritto a breve.

Il nuovo volto della zona Bicocca

Gli obiettivi vanno dall’implementazione del sistema del verde a quello della mobilità dolce, dalla ridefinizione dell’utilizzo degli spazi aperti alla produzione di energie rinnovabili, e sono ricompresi nel progetto che, a valere sul PNRR, è stato presentato nel febbraio scorso dall’Università degli Studi Milano-Bicocca in partenariato con altri soggetti, le cui finalità convergono con quelle del Comune di Milano nella direzione del miglioramento della qualità ambientale di tutti i quartieri cittadini.

L’ambito territoriale interessato dal Protocollo interessa una superficie complessiva di circa 700mila mq, e gli interventi che si intendono sviluppare spaziano dall’efficientamento energetico di alcuni edifici universitari, anche attraverso la produzione di energie rinnovabili, all’inserimento di aree verdi, dalla ridefinizione dell’utilizzo degli spazi aperti al miglioramento dell’accessibilità, anche con il potenziamento della mobilità dolce, alla implementazione delle attività culturali nel distretto. Il Protocollo avrà il compito di costruire il percorso condiviso per l’attuazione del piano, articolando nel dettaglio i progetti che si intendono realizzare.

>