tornavento aperitivi a milano

Per chi non vive a Milano o non c’è magari mai nemmeno stato, il capoluogo meneghino è certamente una delle mete più affascinanti e capaci di attrarre per il suo fascino discreto e per il suo spirito aggressivo. La capitale italiana della moda e della finanza infatti si è ormai da anni affermata anche come centro della movida, del lusso e della bella vita. Caratteristiche che le permettono di risultare una delle mete predilette di turisti e visitatori da ogni luogo d’Italia e del mondo.

Milano è infatti piena di locali e di eventi, di teatri e ristoranti ma anche di aree ai più sconosciute capaci di sorprendere e di lasciare letteralmente senza fiato. Tuttavia, una volta giunti nel capoluogo lombardo non è facile decidere a primo impatto dove recarsi. La questione si fa ancora più scottante nel momento in cui si decide dove cercare una stanza in affitto Milano. Tutti i quartieri milanesi sanno infatti offrire aspetti unici ed emozionanti allo stesso tempo, e soprattutto adatte a ogni gusto. Se si parla invece dei luoghi più gettonati e alla moda, che non si possono assolutamente perdere, ci sono alcune zone che risultano essere senza dubbio le più indicare. Di quali zone stiamo parlando? Vediamole insieme.

Isola

La prima è una zona per nulla scontata, e talvolta nemmeno particolarmente conosciuta, ma perfetta per chi si reca a Milano per la prima volta e desidera subito coglierne lo “spirito” nel profondo. Nonostante il processo di “gentrificazione” in atto, che ha riqualificato la zona fino a rivoluzionarla grazie ai numerosi grattacieli, all’Isola si respira ancora l’aria di quartiere, con l’aggiunta di tutta una serie di locali davvero carini.

>

Qui sorge Porta Nuova, una delle zone più cool di Milano. Ma anche gli spazi che vanno fino a Porta Garibaldi o l’ex scalo ferroviario, collegati da un fantastico sistema pedonale fatto di giardini, ponti e piste ciclabili, sono una vera chicca, accompagnata sullo sfondo dall’ormai celebre Bosco Verticale. Uno sfondo perfetto per l’aperitivo con i propri amici.

Navigli

Si tratta del nome più blasonato per tutti coloro che vogliono vedere il cuore di Milano per la prima volta, quello dei Navigli. Nello specifico, del Naviglio Grande e del Naviglio Pavese che si incontrano nella Darsena, il porto situato a due passi a Piazza XXIV Maggio. In origine, i Navigli sono nati come canali artificiali navigabili da utilizzare per il trasporto di persone o merci, oppure per l’irrigazione urbana. Tanto che il marmo del Duomo, nel momento in cui venne costruito, transitò proprio sopra queste acque.

Oggi i Navigli sono una zona estremamente gettonata sia per i negozi e le botteghe artigianali, per chi vuole visitarla di giorno, che per i locali e i ristoranti che qui infiammano la movida. Ma anche una semplice passeggiata lungo la Darsena, un vero gioiellino, subito dopo un bell’aperitivo, ha senza dubbio il suo fascino.

Essendo un quartiere molto gettonato, si tratta probabilmente di una delle zone più ricercate e care dove cercare una casa o una stanza in affitto Milano.

Duomo

L’ultima zona di Milano che non si può assolutamente non vedere è quella del Duomo. Una vera e propria imponente meraviglia, con le sue guglie svettanti in alto sopra la facciata di marmo bianco, sovrastate dalla statua dorata della “bela Madunina” che, a più di cento metri d’altezza, protegge tutti i milanesi. Il Duomo è il più grande edificio gotico della Penisola, con stili che si inframmezzano a causa dei diversi aggiustamenti e rifacimenti subiti nei suoi sette secoli di vita. Una volta saliti in cima, sulle terrazze, è possibile ammirare il panorama mozzafiato di tutta la città sorseggiandosi un drink.

Ma oltre alla meravigliosa chiesa milanese, da visitare obbligatoriamente sia per credenti che non, a pochi passi da Piazza del Duomo si può raggiungere Palazzo Reale, il Museo del Novecento, Piazza dei Mercanti oppure la Galleria Vittorio Emanuele II, la via porticata che conduce al celebre Teatro alla Scala. Senza contare, per gli amanti dello shopping, un giro d’ordinanza tra Via Torino, Corso Vittorio Emanuele e Via Montenapoleone, uno dei punti cardinali del Quadrilatero della Moda insieme a Via Manzoni, Via della Spiga e Corso Venezia.