Francesco De Gregori all’Alcatraz

Francesco De Gregori appartiene a quel gruppo ristretto di artisti definiti allora “cantautori”, che hanno segnato la storia musicale italiana dagli anni ’70 in poi, rinnovando il linguaggio espressivo con testi significativi e mai banali e brani diventati cult non solo per le generazioni di allora ma anche per le nuove.

Dopo una serie di successivi rinvii a causa della pandemia, finalmente è ripreso il ciclo di concerti del musicista con la data di domenica 29 maggio all’Alcatraz, in attesa della partenza del tour estivo in coppia con Antonello Venditti.

A 71 anni, De Gregori ha sempre la stessa energia sul palco, con le sue canzoni piene di significati e sempre attuali, anche quando sono sottoposte riarrangiamenti radicali. La band che lo accompagna è costituita da Guido Guglielminetti (basso), Carlo Gaudiello (tastiere), Primiano Di Biase (tastiere), Paolo Giovenchi (chitarre), Alessandro Valle (steel guitar e mandolino) e Simone Talone (percussioni).

>

In scaletta ci saranno quasi sicuramente brani storici come Bufalo Bill, Alice, Il cuoco di Salò Generale, Titanic, Rimmel, Pablo, La Donna Cannone. Viva l’Italia probabilmente concluderà il concerto.

 

Biglietti disponibili qui.