museo dellarte digitale

Il museo dell’arte digitale verrà realizzato entro il 2026

A Milano sorgerà un museo nazionale dell’arte digitale, uno dei primi al mondo nel suo genere.

Si chiamerà Mad, Museo dell’arte digitale, e avrà sede nei locali dell’ex Albergo Diurno Venezia, spazio sotterraneo in stile liberty che si estende sotto piazza Oberdan, a Porta Venezia.

Il Mad verrà realizzato entro il 2026, ed entrerà in dialogo con MEET – il centro internazionale di cultura digitale voluto da Fondazione Cariplo, che ha aperto le sue porte a fine ottobre 2020 nell’ex Spazio Oberdan di Milano.

Il Museo Nazionale dell’arte digitale sarà diretto da Ilaria Bonacossa, storica dell’arte, negli ultimi anni legata alla fiera d’arte contemporanea Artissima di Torino.

Un altro passo avanti verso la Milano del futuro”, ha scritto il sindaco di Milano Beppe Sala sui suoi canali social. “Nell’ex Albergo Diurno di Porta Venezia e negli spazi del MEET nascerà il primo Museo nazionale di Arte Digitale del mondo.  Abbiamo colto al volo questa opportunità che ci è stata offerta dal nostro Governo. Non si tratta di riproduzione in digitale di opere d’arte, bensì di opere che nascono direttamente in formato digitale. Io credo molto al progetto. Che, tra l’altro, ci aiuterà a riqualificare un’area centrale ma delicata”.