montagna rifugi lombardia

Vacanze di Natale 2021, Le classiche località della neve, i nuovi tour nella Tuscia più ‘segreta’ ma anche i pacchetti a lungo raggio per le spiagge di Maldive e Seychelles attraverso i corridoi turistici ‘Covid free’.

Per chi vuole rimanere dentro i nostri confini si conferma l’appeal della montagna, in testa “le classiche destinazioni amate dai milanesi” dice Carlo Maderna, direttore dell’agenzia Clio Viaggi e associato Fiavet Lombardia.

E quindi la “triade” Courmayeur, Cortina d’Ampezzo e Madonna di Campiglio. E per chi non ama la neve? “Un viaggio a Roma o a Napoli conserva il suo fascino ma il nuovo trend sono tour organizzati alla scoperta di itinerari in zone finora poco battute dal turismo di massa come la Tuscia, il lago di Bolsena, i Castelli Romani, la Puglia più sconosciuta”, afferma Maderna.

Per l’estero suscitano grande interesse i corridoi turistici Covid free. Organizzati da operatori turistici sono “itinerari in partenza e in arrivo sul territorio nazionale, finalizzati a consentire la realizzazione di viaggi turistici controllati, compresa la permanenza presso strutture ricettive selezionate”, precisa il sito della Farnesina.

Sono sei mete extra Ue – Aruba, Maldive, Mauritius, Seychelles, Repubblica Dominicana ed Egitto (limitatamente a Sharm El Sheikh e Marsa Alam) che prima del 30 settembre erano raggiungibili solo per motivi extraturistici come il lavoro.

Adesso (e fino al 31 gennaio) sono aperte anche ai turisti, purché vaccinati o guariti, e disponibili a sottoporsi al tampone molecolare o antigenico più volte: nelle 48 ore precedenti la partenza, durante il soggiorno se è uguale o superiore a 7 giorni, nelle 48 ore antecedenti il ritorno e all’arrivo in Italia.

“Solo le agenzie garantiscono che il viaggio nei corridoi turistici sia in regola con la normativa italiana, evitare il fai-da-te online” rimarca Maderna.