cina all you can eat

CINA, Cacciato e inserito nella “black list” di un ristorante all you can eat per “aver mangiato troppo”.

E’ quanto afferma di aver subito un influencer di cibo cinese. L’uomo, noto come Mr Kang, ha raccontato al canale televisivo Hunan TV di essere stato bandito dall’Handadi Seafood BBQ Buffet nella città di Changsha, in Cina, dopo due abbuffate: durante il suo primo pasto al locale, aveva consumato quasi due chili di piedini di maiale e al secondo, quattro chili di gamberi. Lo riporta la Bbc.

Mr Kang ha commentato la vicenda dicendo che il ristorante è “discriminatorio” nei confronti delle persone che possono mangiare molto. “Io riesco a farlo. E’ una colpa? E poi non ho sprecato il cibo”, ha aggiunto.

La replica del proprietario del ristorante – Tuttavia, il proprietario del ristorante, intervistato dalla stessa testata giornalistica, ha detto che Mr Kang avrebbe nascosto il cibo nelle tasche dei vestiti. “Ogni volta che viene qui, perdo qualche centinaio di yuan – ha affermato – Anche quando beve il latte di soia, ne consuma 20 o 30 bottiglie. Quando mangia i piedini di maiale, consuma l’intero vassoio. Per quanto riguarda i gamberi, di solito la gente usa le pinze per prenderli, mentre Mr. King si appropria dell’intero vassoio”. Il ristoratore ha quindi deciso di vietare l’ingresso non solo a Mr Kang, ma a tutti gli influencer di cibo.

Una storia virale – La storia è diventata virale sui social media cinesi e ha collezionato oltre 250 milioni di visualizzazioni su Weibo. Alcuni hanno affermato che il ristorante non dovrebbe chiamarsi più “all you can eat” se non può permetterselo, mentre altri si sono detti dispiaciuti per il proprietario del ristorante.