treno orient express

La leggenda torna sui binari

La sua fama non è mai tramontata e adesso L’Orient Express è pronto a vivere una nuova stagione. È tornato “in attività” la scorsa estate e, non a caso, il claim scelto dal gruppo Belmond è proprio “La leggenda torna sui binari”. I primi viaggi del Simplon Orient risalgono al 1906 nel collegamento Londra-Calais-Parigi-Losanna-Milano attraverso il nuovo traforo del Sempione, con capolinea a Venezia. Oggi il percorso classico del prestigioso treno si snoda tra Londra e Venezia, attraversando la Francia e la Svizzera per un viaggio di quattro giorni. Ma è anche possibile scegliere itinerari ridotti e ritagliarsi il viaggio in base alle proprie esigenze. I prezzi si aggirano intorno alle 6000 sterline per gli itinerari più lunghi e 4000 per i più corti ma le varianti sono infinite. Chiara Ferragni ha scelto di partire da Venezia Santa Lucia. Una volta lasciata la stazione alle spalle ha preso il via lo splendido soggiorno a bordo del convoglio: un pranzo di tre portate in uno dei vagoni ristorante splendidamente restaurati e una merenda con una selezione di dolci in cabina nel pomeriggio, una cena di quattro portate, preparata direttamente da abili chef francesi. Il secondo giorno, dopo la colazione servita in cabina, il viaggio è terminato con l’arrivo del treno nella Gare de l’Est di Parigi.

L’Orient Express: cos’è e quanto costa

L’Orient Express è un treno di lusso attivo dal 1883, un progetto dell’imprenditore belga Georges Nagelmackers. Il leggendario treno collegava Parigi e Costantinopoli, offrendo a passeggeri facoltosi una comoda e sfarzosa esperienza di viaggio, ed è famoso tra i più per aver ispirato uno dei romanzi più famosi di Agatha Christie, Assassinio sull’Orient Express. L’Orient Express arriva in Italia nel 1919 quando, in seguito all’apertura del tunnel del Sempione, fu inaugurato il collegamento con Losanna, Milano, Venezia e Trieste. La tratta diventa nota come Venice Simplon Orient Express e diventa ben presto la più gettonata. Ad oggi l’Orient Express, gestito dal gruppo Belmond, offre ben 12 tratte

Il treno è diviso in 17 sontuose carrozze, ognuna diversa dall’altra e tutte decorate e arredate in stile vittoriano, con intarsi in legno e mobilio pregiato. Gli ospiti godono di un servizio 24 ore su 24, con steward in grado di parlare ben quattro lingue, ma devono rispettare un severo dress code.

Chiara Ferragni ha scelto la tratta Venezia-Parigi: il viaggio dura due giorni e una notte per un costo totale di 2500 euro a persona. Il costo include, oltre al pernottamento, un pranzo da tre portate in uno degli eleganti vagoni ristorante, cena di quattro portare preparata da chef francesi e colazione con té prima dell’arrivo a Gare de l’Est di Parigi.

I prezzi delle altre tratte sono variabili: Parigi-Londra è il viaggio più economico, a 800 euro a persona. La tratta Venezia-Vienna-Londra costa 3500 euro a persona, mentre la tratta Venezia-Budapest-Londra arriva a 4000 euro. Una delle tratte più costose è Istanbul-Bucarest-Budapest-Venezia che può arrivare a costare 8600 euro a persona.