non smoking 2383236 1920
non smoking 2383236 1920
Advertisement

Fumo all’aperto a Milano: le multe per chi non rispetta il divieto sono ancora molto poche. 

Il divieto di fumo all’aperto è in vigore dal 19 gennaio, ma le multe per chi non rispetta il divieto sono ancora molto poche, almeno nella città di Milano.

Sette multe verbalizzate negli ultimi quattro mesi per coloro che fumano all’aperto, in alcune aree pubbliche, come nei parchi, alle fermate dei mezzi Atm, nei cimiteri o sugli spalti delle arene.

Il centrodestra non sembra apprezzare il ridotto numero di multe e richiede dei “cartelli anti-tabacco”.

Advertisement
Taste & Venue consulting Banner
Taste & Venue consulting Banner
Taste & Venue consulting Banner
Taste & Venue consulting Banner

La regola dovrebbe essere quella di accendere la propria sigaretta ad almeno 10 metri di distanza dalle altre persone, pena una multa che può variare dai 40 ai 240 euro.

Il consigliere dell’opposizione di Forza Italia, Alessandro De Chirico, dopo aver visionato i dati, ha affermato: “È un divieto farsa, avevano detto che la lotta al fumo sarebbe stata senza quartiere ma le multe sono davvero pochine”.

Palazzo Marino aveva annunciato una linea “soft”, indicando ai vigili di “sensibilizzare i cittadini prima di punirli”, con un periodo di moral suasion “per spiegare le norme, perché l’obiettivo è di educarli”.

Advertisement