Natale alla Biblioteca degli Alberi

 

Ad accogliere i visitatori l’Albero dei Ghiacci, una costruzione poliedrica ispirata ai boschi del profondo Nord, che rientra nell’iniziativa Il Natale degli Alberi, a cura del Comune di Milano, ed è stata realizzata con materiali destinati al riciclo e al riutilizzo.

    “Tutti gli scarti generati – hanno spiegato gli organizzatori – dalla lavorazione dei materiali impiegati nell’opera sono stati riutilizzati e diventati parte dell’installazione stessa”.

>

Dai paesaggi artici all’area verde più iconica di Milano: per un mese, dal 18 dicembre al 17 gennaio, una costruzione magica e surreale racconta le ambientazioni artiche e subartiche con il linguaggio interpretativo dell’urban light art nel nel cuore della BAM, la Biblioteca degli Alberi a Portanuova. Un’opera visiva e sonora realizzata senza sprechi, con materiali destinati al riciclo e al riutilizzo: iceberg dalle imponenti strutture poligonali emergeranno dalle zone verdi, lo spazio circostante si specchierà sulle superfici scultoree e riflettenti di grandi orsi polari, giochi ed effetti di luce creeranno atmosfere suggestive e sullo sfondo i suoni della natura delle regioni più fredde del globo.

Ad accogliere i visitatori all’ingresso di quest’ambientazione l’Albero dei Ghiacci, una struttura poliedrica dai profili luminosi ispirata ai boschi del profondo Nord, che nella stagione invernale si ricoprono di un manto bianco e cristallino di spessa coltre di neve.

In collaborazione con BAM – Biblioteca degli Alberi Milano, un progetto della Fondazione Riccardo Catella.

BAM – Biblioteca degli Alberi
Via Gaetano de Castillia, 18-20