pane-pace

Il panettiere che sforna il “pane per la pace”

A Parabiago, nel milanese, il panettiere Matteo Cunsolo ha ideato il “pane per la pace“. Il pane ha i colori della bandiera ucraina, giallo e blu, venduto a favore dei profughi del Paese colpito dalla guerra.

Infatti, l’intero ricavato delle vendite verrà devoluto al Lions Club Parabiago “Giuseppe Maggiolini“, che dallo scorso 27 febbraio ha attivato una raccolta fondi per i profughi ucraini diretta alla Lions Clubs International Foundation (Lcif).

Il “pane per la pace” è realizzato utilizzando per la colorazione lo zafferano e un infuso di Clitoria Ternatea, tisana preparata con i fiori essiccati del Butterfly Pea.

>

La scritta “peace” è realizzata con burro di cacao spruzzato sul pane attraverso un apposito stampo.

Cunsolo, presidente dell’associazione Panificatori Confcommercio di Milano e province e segretario Richemont Club Italia, ha chiarito: “In questo momento credo che ognuno faccia quello che può per esprimere vicinanza e solidarietà al popolo ucraino. ‘Il pane per la Pace’ rappresenta una goccia nell’aiuto alle persone colpite da questo conflitto.