Dopo l’annullamento della scorsa edizione per la pandemia, torna dal 5 al 10 settembre il Salone del Mobile nei suoi ormai “storici” spazi di Rho Fiera.

Per i visitatori sarà aperto dalle 10 alle 19, mentre per gli espositori ci sarà un margine di mezz’ora in più: dalle 9,30 alle 19,30.

Con la neo presidenza di Mario Porro, questa edizione 2021 coincide con la ricorrenza dei 60 anni della manifestazione. Per questo ci sarà di tutto e di più. A partire dal fatto che sarà accessibile da subito al grande pubblico per arrivare al desiderio di far diventare il Salone una grande banca del design.

Salone sostenibile

Una particolare attenzione sarà rivolta alla sostenibilità e all’economia circolare che caratterizzeranno anche il percorso progettato, lungo i diversi padiglioni della fiera: i 210 mila metri quadrati saranno organizzati in modo da rendere semplice la visita, con percorsi e aree tematiche dedicati a incontri, talk, conferenze, spazi per networking e aziende e molto altro. Inoltre, l’area verde ideata in collaborazione con Forestami sulla Porta Est della Fiera, alla fine della manifestazione, sarà lasciata al godimento dei milanesi.

Supersalone

Altra novità in arrivo è il Supersalone, evento progettato dall’architetto Stefano Boeri e dal suo team – Andrea CaputoMaria Cristina DideroAnnina KoivuLukas WegwerthMarco FerrariElisa Pasqual e Giorgio Donà – che proporrà percorsi inediti nello spazio di Rho Fiera.

Immancabile la piattaforma digitale che offrirà una fruizione mista tra il digitale e il fisico della manifestazione.

Fuorisalone

Immancabile anche il Fuorisalone dal 4 al 10 settembre che snoderà per tutta la città. L’evento farà da ponte verso l’edizione di aprile 2022 e sarà dedicato ad AG Fronzoni, maestro del minimalismo  scomparso nel 2002.

Il tema dell’edizione 2021 è Forme dell’Abitare per fare il punto sulle trasformazioni in corso negli spazi abitativi. Ma sarà anche un’occasione per provare a comprendere i cambiamenti che interessano il tessuto urbano, l’ambiente, la mobilità, le relazioni, trasformandoli in opportunità. Tornano Brera Design Week, Superstudio Group, Tortona Rocks, BASE, Tortona Design Week, Isola Design District. 

Mostre, installazioni e talk si susseguiranno nel distretto 5vie: dalla performance itinerante di Sara Ricciardi al viaggio green nelle stanze all over a Il Salotto di Milano di Simone Guidarelli fino alla “spiaggia” di Aires Mateus nel cortile di Palazzo Litta.

La Ricciardi proporrà una installazione-performance itinerante che reinterpreta la figura del venditore ambulante che attraverserà le vie del distretto portando fiori, poesie e panini ai visitatori grazie ad una postazione di lavoro mobile.

Guidarelli invece propone, il 6 settembre, un viaggio multisensoriale che inizia varcando la soglia del lusso in Corso Venezia e si sviluppa nelle diverse stanze . La contaminazione tra l’ambiente e i suoi ospiti è enfatizzata attraverso un particolare set fotografico, con le gorgiere create ad hoc dalla Sartoria Teatrale Arrigo Costumi.

Dopo il susseguirsi di eventi online, mostre virtuali e lanci di prodotto digitali, l’Isola Design Festival si avvicina alla settimana del design milanese con un fitto program- ma di mostre, installazioni, talk e workshop da vivere in maniera ibrida, ma principal- mente in presenza.

La Design Week dal 4 al 10 settembre lascerà poi spazio, dal 13 al 19 settembre, all’Art Week e, dal 21 al 27 settembre, alla Fashion Week. Insomma: un mese all’insegna dell’arte, della moda e del design. Ovviamente sostenibile.

 

LEGGI ANCHE : La guida dei migliori eventi per il Fuorisalone 2021