autovelox milano
autovelox milano
Advertisement

l consiglio comunale ha approvato un ordine del giorno che fissa il limite massimo di 30 chilometri orari in tutta la città dall’inizio del prossimo anno.

La riduzione degli incidenti non sarebbe l’unica conseguenza positiva: abbassare il limite di velocità vorrebbe dire anche limitare l’inquinamento atmosferico e acustico. La maggioranza che ha approvato il progetto assicura anche che non ci saranno effetti negati. Questo vuol dire che se l’idea venisse attuata non “condizionerebbero negativamente i tempi medi di percorrenza”. Anzi, eviterebbero “accelerate e frenate che consumano più carburante, producono maggiore smog e sono più pericolose per la sicurezza”.

L’ordine giorno, il primo firmatario è il consigliere comunale Marco Mazzei del gruppo Beppe Sala Sindaco, prevede circa dodici mesi di tempo per l’introduzione della modifica, durante il quale lavorare soprattutto sulla comunicazione della nuova misura.

Advertisement
>

“Si tratta di un passaggio fondamentale, storico vorrei dire, verso la realizzazione di una città completamente diversa – il post su Facebook del consigliere Mazzei -. Il limite di 30 chilometri orari prima di tutto protegge la vita e la salute delle persone (un impatto a 50 km/h è quasi sempre mortale per chi lo subisce da pedone o da ciclista, mentre a 30 km/h no) e poi migliora la qualità dell’aria e il benessere della città”.

Advertisement