coronavirus smart working milano

State cercando una nuova occupazione, ma non sapete come muovervi? In questa breve guida vi indicheremo gli step essenziali per trovare il lavoro che fa per voi.

La ricerca di un’occupazione non è mai semplice, sia che si tratti del primo lavoro, sia che ci si trovi nella situazione, voluta o obbligata, di dover trovare un nuovo impiego. In entrambi i casi ci si dovrà munire di molta pazienza, perseveranza e costanza, e si dovrà essere in grado di accettare qualche rifiuto senza lasciarsi abbattere dagli eventi.

A differenza di qualche anno fa, oggi è possibile cercare lavoro su internet senza dover acquistare decine di giornali cartacei, consultare le pagine gialle o girare per negozi in cerca di qualcuno disposto ad assumerci. Questo mezzo, facile e veloce da utilizzare, rende la ricerca del lavoro molto più competitiva in quanto ogni annuncio può essere visualizzato da migliaia di disoccupati. Per questo motivo è importante adottare una strategia efficace che vi permetta di inviare candidature che sappiano farsi notare.

>

Curriculum, video-curriculum e lettera di presentazione

Il primo step da intraprendere per trovare lavoro consiste nel compilare il curriculum vitae. Molto spesso si commette l’errore di creare curriculum lunghissimi nei quali vengono inseriti tutti gli studi, i corsi e i lavori fatti; in questo modo si rischia però di creare un contenitore troppo eterogeneo e poco mirato. Il curriculum dovrebbe riportare unicamente le esperienze e le competenze utili e spendibili nel contesto lavorativo per il quale ci si sta candidando.

Per avere più possibilità di farsi notare, è possibile inviare, insieme al curriculum tradizionale, un video curriculum di pochi minuti nel quale si possono descrivere brevemente le proprie esperienze e le motivazioni per le quali si pensa di essere adatti a quello specifico lavoro.

Di grande importanza risulta inoltre la lettera di presentazione.

Consulta gli annunci di lavoro

Il passo successivo consiste nel cercare attivamente lavoro. Il modo più semplice per farlo consiste nel consultare le offerte pubblicate sui siti di annunci oppure su quelli delle agenzie per il lavoro. In entrambi i casi si potranno trovare tantissime offerte, ma non bisogna cadere nella tentazione di candidarsi a tutte nella speranza che qualcuno ci chiami.

Valutiamo i tipi di lavoro e le posizioni offerte, e leggiamo con attenzione le competenze e gli anni di esperienza richiesti. Se il lavoro ci interessa e riteniamo di possedere tutte le skill necessarie per svolgerlo al meglio, inviamo la nostra candidatura; in caso contrario, passiamo all’annuncio successivo.

Inviare un’autocandidatura

Oltre alla consultazione degli annunci di lavoro, esiste un’altra via che potrebbe portarvi ad ottenere il lavoro dei vostri sogni: la candidatura spontanea.

Inviare un’autocandidatura significa contattare direttamente le aziende di proprio interesse anche se non stanno cercando nuovo personale. Per avere qualche possibilità in più è molto importante sapersi vendere e scrivere una email di presentazione convincente, la quale spinga il responsabile delle risorse umane a leggere il curriculum. Scegliendo questa strada si dovranno inoltre cercare informazioni sull’azienda in modo tale da poter personalizzare il testo dell’email e la lettera di presentazione.