GIORNATA NAZIONALE DEGLI ALBERI
GIORNATA NAZIONALE DEGLI ALBERI
Advertisement

Amazon annuncia il primo passo della collaborazione con Forestami nel progetto di forestazione urbana dell’area di Città metropolitana di Milano: oltre 200 piante forestali sono state piantate a Pioltello, dove Amazon ha inaugurato nel 2021 uno dei suoi depositi di smistamento più innovativi ed efficienti – con 800 mq di pannelli solari fotovoltaici sul tetto, le colonnine per la ricarica elettrica dei veicoli elettrici e l’illuminazione a LED.

Amazon e Forestami

Il progetto Forestami, che prevede di piantare nella Città metropolitana di Milano tre milioni di alberi entro il 2030, è parte di Parco Italia, il programma di riforestazione urbana che mira a piantare 22 milioni di alberi – uno per ogni abitante – in 14 aree metropolitane in Italia. Amazon si è impegnata nel settembre 2021 a finanziare Parco Italia con 2 milioni di euro, come parte di uno stanziamento di 20 milioni di euro in tutta Europa per progetti basati sulla natura che sostengono l’assorbimento di CO2 e il miglioramento della biodiversità, portando allo stesso tempo benefici a livello sociale, dalla creazione di posti di lavoro al maggiore accesso alle aree naturali.

Duecento piante forestali sono state messe a dimora nell’area di Via Morvillo alla presenza della sindaca della città di Pioltello, Ivonne Cosciotti e dell’assessora comunale alle Attività produttive, gestione del Verde pubblico e Arredo urbano, Paola Ghiringhelli. Per Forestami ha partecipato Fabio Terragni, Project Manager, mentre per Amazon erano presenti Giorgio Busnelli, Direttore delle Categorie Largo Consumo di Amazon Italia e Spagna, e gli Ambasciatori della Sostenibilità, un gruppo di dipendenti attivi nella promozione delle iniziative di sostenibilità di Amazon.

Advertisement
Taste & Venue consulting Banner
Taste & Venue consulting Banner
Taste & Venue consulting Banner
Taste & Venue consulting Banner

La scelta della città di Pioltello deriva tanto dalla necessità del Comune di rafforzare la componente naturalistica e di valorizzare il capitale naturale, quanto dal legame diretto di Amazon con il territorio e con la comunità in cui lavorano 120 persone con contratti a tempo indeterminato, tra operatori di magazzino assunti da Amazon e autisti assunti dalle aziende fornitrici di servizi di consegna.

In generale, nell’area interessata si riscontrano condizioni di limitata biodiversità, che evidenziano la necessità di rafforzare la componente naturalistica del territorio, posizionato peraltro in prossimità di un’arteria stradale particolarmente trafficata, la S.P. Cassanese bis.

Advertisement