malta vaccini record

Malta ha superato la soglia di completa vaccinazione del 90% della popolazione over 12 ed è il primo Paese al mondo ad aver raggiunto tale livello di immunizzazioni.

Di conseguenza è stata decisa la chiusura di tutti i centri di vaccinazione, tranne uno che resterà aperto presso il campus dell’Università di Malta a Msida.

Secondo i dati del ministero sono oltre 792mila le dosi di vaccino somministrate, mentre sono 410.000 persone (su una popolazione complessiva di poco più di 500mila residenti) le persone completamente immunizzate. «Il nostro è un record del mondo», ha detto Fearne aggiungendo che «avendo raggiunto il 90% dei residenti tra Malta e Gozo, non è più necessario tenere aperti tutti i centri di vaccinazione».

Il ministro ha anche annunciato che dal 6 settembre le persone completamente vaccinate saranno autorizzate a partecipare a eventi pubblici ’in piedi’, inizialmente per non più di 100 persone, mentre per gli eventi ’seduti’ (come concerti e matrimoni) si potrà salire da 300 a 500 persone.

Mentre nuove misure di ritorno alla normalità sono previste per le prossime settimane, resta altresì in vigore la severa politica di limitazione degli ingressi dall’estero. Dai Paesi Ue, Regno Unito ed alcuni degli Stati Usa possono arrivare soltanto persone completamente vaccinate.

I viaggi da e per i Paesi nella lista ’rosso scuro’ (tra cui l’intero Sudamerica) sono sconsigliati ed al rientro viene imposta una quarantena obbligatoria di 14 giorni a pagamento in Covid hotel anche a chi è in possesso di un certificato di completa vaccinazione maltese.