musec

Fiori, geishe, tigri e colori autunnali arrivano al Musec di Lugano direttamente dal Giappone con la mostra Kakemono. Cinque secoli di pittura giapponese.

Pittura giapponese al Musec

Dipinti antichi della cultura giapponese saranno esposti sino a febbraio 2021 al Musec di Lugano per poi fare tappa al museo torinese di Arte Orientale.

Novanta pezzi di pittura giapponese esposti tutti inediti e provenienti dalla collezione privata del medico Claudio Perino. Fil rouge della mostra è appunto il Kakemono, una particolare forma di dipinto su rotolo di carta o tessuto che si apre in verticale. Solitamente viene usata negli spazi interni e per occasioni speciali oppure come decorazione momentanea che viene poi sostituita da composizioni diversi o col susseguirsi delle stagioni. I temi sono diversi ma fanno sempre riferimento alla cultura del bello, alla natura e con significati simbolici. L’itinerario della mostra si suddivide proprio secondo cinque temi diversi: fiori e uccelli, figure umane e antropomorfe, animali, piante e fiori, paesaggi.

La mostra è aperta tutti i giorni dalle 11 alle 18 eccetto il martedì.