teatro alla scala
teatro alla scala

È ufficiale: a partire dal 6 luglio il Teatro alla Scala di Milano tornerà ad animarsi con le esibizioni degli artisti più amati. Agli spettacoli in previsione potrà assistere il pubblico, che sarà ovviamente ridotto.

Dominique Meyer, sovrintendente del Teatro alla Scala, ha annunciato il ritorno alle attività con l’inaugurazione di una mini-stagione di quattro concerti fino al 15 luglio con massimo 600 spettatori. Prima dell’emergenza sanitaria, gli spettatori consentiti erano 2 mila.

I concerti si terranno lunedì 6, mercoledì 8, lunedì 13 e mercoledì 15 luglio e vedranno come protagoniste alcune delle voci più apprezzate di sempre: lunedì 6 luglio, per esempio, sarà il baritono Luca Salsi ad inaugurare la mini-stagione insieme alla pianista Beatrice Rana. Ad accompagnare ci sarà anche il violoncellista Mischa Maisky. Per l’8 luglio, invece, sarà Francesco Meli a dividere il palcoscenico con il soprano Federica Lombardi e il violino Patricia Kopatchinskaja. Il terzo concerto sarà invece dedicato alle nuove voci dell’Accademia Teatro alla Scala e il quarto, di mercoledì 15 luglio, vedrà protagonisti i professori d’orchestra della Filarmonica.

>

La ripresa vera e propria, tuttavia, avverrà a settembre con la Messa da Requiem diretta dal M° Riccardo Chailly.

Il Teatro alla Scala aveva già ripreso gradualmente la sua attività con la riapertura del Museo Teatrale lo scorso 20 giugno e con i concerti organizzati dalla Filarmonica nei cortili della città.