mu fish
Advertisement

Milano è una città ricca di ristoranti, specie quando si parla di cucina giapponese che, negli ultimi anni, sta prendendo sempre più piede. Ma come Mu Fish, ce ne sono pochi. Non siamo a Milano ma a Nova Milanese, e qui, in via Via Galileo Galilei 5, si trova il paradiso della cucina nipponica rivisitata in chiave moderna.

Aperto nel 2016 il ristorante offre una cucina tipica giapponese ma rivisitata in chiave moderna e, soprattutto, con influenze dei nostri sapori mediterranei.

Alla base dell’offerta gastronomica c’è la materia prima, sempre freschissima, frutto di una meticolosa ricerca dei pesci migliori giorno per giorno, in base alla disponibilità dal mare e selezionata e lavorata con grande rispetto, per preservarne il gusto in modo naturale e dare forma a piatti che fanno bene al corpo e al palato, apparentemente semplici, concretamente equilibrati e contemporanei.

Advertisement
Taste & Venue consulting Banner
Taste & Venue consulting Banner
Taste & Venue consulting Banner
Taste & Venue consulting Banner

La cucina è affidata alle sapienti mani della chef Jun Giovannini, originaria di Tokyo, che dopo aver conseguito una formazione in Belle Arti ha scelto di seguire una nuova ispirazione, quella gastronomica, prima in Giappone e poi in Italia, senza abbandonare la propria sensibilità artistica, sempre presente in ogni sua creazione.
La sua cucina rappresenta una costante ricerca di quel punto di equilibrio perfetto tra rigore e creatività, frutto di un estro e di una curiosità personale che la spingono quotidianamente a ricercare e sperimentare incontri di sapori e di tecniche, affiancando a piatti puramente tradizionali creazioni nate dalla sua passione per la tradizione e la materia prima italiana.
Il suo amore per la natura e la sua cultura artistica sono fonte di ispirazione, ogni piatto è un’opera d’arte, ogni piatto racconta paesaggi naturali come fosse un quadro.

Oltre al menù alla carta è possibile, poi, optare per un percorso degustazione che permette di assaggiare alcuni dei piatti più richiesti ai quali si possono aggiungere particolari abbinamenti che vanno dal vino al sakè per una vera e propria esperienza alla scoperta della cucina giapponese.

Anche la location, seppur nascosta dalla zona industriale che la circonda, vuole la sua parte. Si tratta, infatti, di un ampio loft che vanta grandi vetrate, cucina a vista, un maestoso bancone all’ingresso e un equilibrato alternarsi tra legno e pietra: tutti elementi che contribuiscono a dar vita ad un’atmosfera particolarmente luminosa durante il giorno e avvolgente, intima e rilassata la sera.

Diretto da Liwei Zhou, il team di sala di MU fish è una vera squadra, unito e affiatato, cresciuto insieme al ristorante, che ha scelto di accogliere i propri clienti con calore e leggerezza e di accompagnarli nel corso della propria esperienza con attenzione e un tocco di brio.

Advertisement