ovadia cazzullo banner
ovadia cazzullo banner
Advertisement

Il Duce delinquente

Lunedì 24 ottobre ore 20.30, Aldo Cazzullo e Moni Ovadia si incontrano al Teatro Carcano per un appuntamento “Follow the Monday” dal titolo “Il Duce delinquente”.

Ci sono italiani che ritengono che Mussolini abbia ben operato fino al 1938, l’anno della promulgazione delle leggi razziali e dell’alleanza con la Germania che portò all’entrata in guerra dell’Italia e mandò al massacro un esercito impreparato e senza adeguati mezzi. Cazzullo e Ovadia dimostreranno che non è vero.

Infatti, negli anni che seguirono alla marcia su Roma (di cui ricorre il centenario il 28 ottobre) e alla presa del potere, Mussolini aveva perseguitato oppositori e omosessuali, messo il bavaglio alla stampa libera, era stato il mandante della morte di tanti antifascisti come Gobetti, Gramsci, Matteotti, Amendola, dei fratelli Rosselli e di don Minzoni.

Advertisement

Inoltre, gli epigoni del fascismo, erano stati responsabili di attentati che avevano insanguinato l’Italia, come la strage di piazza Fontana a Milano nel 1969, la bomba sul treno Ialicus nel 1974, o la strage di piazza della Loggia a Brescia nello stesso anno.

Aldo Cazzullo racconta, Moni Ovadia legge i testi di Mussolini e delle sue vittime. Musiche e canzoni dell’epoca eseguite da Giovanna Famulari.

 

Advertisement