real bodies mostra dei cadaveri milano

Mostra corpi umani: l’inaugurazione con grandi ospiti

In autunno 2022 il dott. Gunther von Hagens, inventore della plastinazione e la dott.ssa Angelina Whalley, curatrice presenteranno a Milano la nuovissima esposizione BODY WORLDS – Il Ritmo Della Vita presso la Stazione di Milano Centrale, Galleria dei Mosaici (Piano Binari).

Dopo aver entusiasmato già oltre 52 milioni di visitatori nel mondo, la mostra BODY WORLDS torna ora a Milano. L’inventore della plastinazione, dott. Gunther von Hagens e la curatrice, dott.ssa Angelina Whalley presenteranno a Milano, nell’autunno 2022, la loro nuova esposizione: BODY WORLDS – Il Ritmo Della Vita. L’attuale esposizione offre una panoramica completa dell’anatomia e fisiologia del corpo umano, spiega con un linguaggio chiaro le funzioni dell’organismo e dei vari organi così come le patologie ricorrenti legate alla nostra civiltà e il modo in cui insorgono. Presenta il corpo umano in tutte le sue sfaccettature, le sue vulnerabilità e le sue potenzialità di fronte alle numerose sfide che deve affrontare in questo XXI° secolo.

BODY WORLDS – Il Ritmo Della Vita chiama il visitatore a interrogarsi in maniera critica sul continuo bombardamento di stimoli a cui si è sottoposti nella vita moderna e agli effetti che questi anno nel lungo periodo sulla nostra salute fisica e mentale. Per mezzo di spiegazioni sull’alimentazione, il moto o il rafforzamento del sistema immunitario, l’esposizione si pone l’obiettivo di dimostrare come sia possibile vivere bene, in salute e a lungo anche ai giorni nostri.

>

La mostra è il frutto della scoperta rivoluzionaria di Gunther von Hagens: la plastinazione. Lo scienziato aveva scoperto già nel 1977 all’Università di Heidelberg questo metodo di conservazione e, da allora, lo ha costantemente perfezionato.
Tutti i pezzi esposti provengono dal programma di donazione dell’Istituto di Plastinazione di Heidelberg del quale fanno parte ormai oltre 19.000 donatori.

Dovremo attendere il 1° agosto per maggiori informazioni sulla mostra