elon musk 10
elon musk 10

Il pagamento agli azionisti sarà in contanti e si tradurrà nell’addio del social a Wall Street dove aveva debuttato nel 2013.

Elon Musk ha raggiunto l’accordo per acquistare Twitter per 54,20 dollari per azione. L’operazione valorizza il social 44 miliardi di dollari.

Il pagamento agli azionisti sarà in contanti e si tradurrà nell’addio del social a Wall Street dove aveva debuttato nel 2013. L’operazione sarà condotta attraverso un’entità finanziaria interamente controllata dal ceo di Tesla.

“La libertà di parola è il fondamento di una democrazia funzionante e Twitter è la piazza della citta’ digitale dove vengono dibattuti argomenti vitali per il futuro dell’umanità”, ha affermato lo stesso Musk in una nota.

>

Il ceo di Tesla ha offerto 54,20 dollari per azione in contanti, prezzo che Musk aveva giudicato il “migliore e definitivo”, e che alla fine sembra sia stato giudicato sufficiente. Musk ha incontrato gli azionisti di Twitter negli ultimi giorni, cercando sostegno per la sua proposta. E molti di questi avrebbero esortato la società a non lasciarsi sfuggire l’opportunità di un accordo.

Twitter nelle ultime ore aveva già cercato di acquisire informazioni su eventuali indagini in corso da parte delle autorità di regolazione su Musk, compresa la Sec, che avrebbero potuto comportare un rischio per il completamento dell’operazione. Twitter ha anche cercato di capire se le autorità di controllo in uno dei principali mercati in cui opera si sarebbero opposte all’acquisizione di Musk.

Nelle ultime ore le azioni di Twitter sono state sospese a Wall Street in attesa proprio dell’ufficialità. Al momento dello stop il titolo era trattato in rialzo del 5,46% a 51,60 dollari per azioni.

Fox News, infine, sostiene che l’ex presidente Usa, Donald Trump, non tornerà sul social a cinguettare neanche adesso che ne possiede la proprietà Elon Musk.