Leonora Armellini credit Lodovica Barbieri 420x280 1
Leonora Armellini credit Lodovica Barbieri 420x280 1
Advertisement

Mercoledì 16 Febbraio 2022,ore 20:45, Pier Carlo Orizio dirige la Filarmonica del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo. Leonora Armellini, pianoforte.

 

In programma

Fryderyk Chopin

Advertisement
Taste & Venue consulting Banner
Taste & Venue consulting Banner
Taste & Venue consulting Banner
Taste & Venue consulting Banner

Concerto per pianoforte e orchestra n.1 in mi minore op. 11

 

Franz Schubert

Entr’acte n.3 da Rosamunde

Sinfonia n. 8 in si minore D 759 “Incompiuta”

 

Il concerto n.1 per pianoforte e orchestra di Chopin, composto nel 1830, ha sempre goduto di grande favore del pubblico, un po’ meno della critica che gli ha imputato una scrittura orchestrale povera e un peso spostato in gran parte sul pianoforte a scapito dell’orchestra, paragonandolo ai concerti beethoveniani per i quali Chopin aveva grande avversità.

Il concerto ha una chiara impronta lirica e sentimentale e risente della passione del musicista per una cantante dell’epoca. Fu dedicato da Chopin ai suoi concittadini prima di lasciare Varsavia ed ebbe un successo travolgente.

L’ Entr’acte n.3 Andantino fa parte delle musiche di scena composte da Schubert per la rappresentazione del dramma romantico “Rosamunde, principessa di Cipro”, di Helmine von Chézy.

La Sinfonia n.8 “incompiuta fu scritta nel 1822 ma venne alla luce dopo 40 anni; consta di soli due movimenti (Allegro moderato e Andante con moto) da cui il nome “Incompiuta”.

Al contrario delle sinfonie beethoveniane che presentano una possente architettura, questa sinfonia fa leva sulla melodia ammaliante e sulla suggestione dei timbri orchestrali, allontanandosi dalla forma classica, soffermandosi sulla ripetizione continua dei due affascinanti temi, quasi senza via d’uscita.

Pier Carlo Orizio è docente in direzione orchestrale presso il Conservatorio di Brescia e ha diretto alcune tra le più importanti orchestre europee, interessandosi particolarmente alla musica contemporanea.

Leonora Armellini è docente di Pianoforte presso il Conservatorio di Adria ed è stata la prima giovane italiana ad arrivare alla finale del più grande concorso pianistico internazionale, il Concorso Chopin di Varsavia. Ha tenuto centinaia di concerti nelle più importanti istituzioni musicali internazionali, tanto in veste di solista quanto in formazioni cameristiche.

 

 

Advertisement