rassegna cinema spagnolo

Fino al 30 gennaio 2022, si terrà una rassegna Cinema spagnolo, realizzata in collaborazione con l’Instituto Cervantes di Milano.

L’evento si terrà al Meet, presso la sala della Cineteca di Milano.

In calendario sono presenti ben 60 titoli, con lungometraggi, corti e documentari che ripercorrono tutta la storia della cinematografia spagnola, dagli anni ’20 ai giorni nostri.

Ovviamente sono previsti omaggi ad autori famosissimi come Pedro Almodóvar, Alejandro Amenábar, Bigas Luna, Carlos Saura e Luis Buñuel.

Da non perdere, le rassegne cinematografiche dedicate a Luis García Berlanga, regista attivo dai primi anni Cinquanta, di cui sono in programma sette lungometraggi e un corto.

Il programma di gennaio della rassegna Cinema spagnolo: oggetto del desiderio

Sabato 1 gennaio

14.15 – Io Don Giovanni (Carlos Saura, Italia/Spagna/Austria, 2009, 127’)
17.00 – Labirinto di passioni (Pedro Almodóvar, Spagna, 1982, 100’).

Domenica 2 gennaio

14.15 – Carmen story (Carlos Saura, Spagna, 1983, 102’)
19.00 – L’indiscreto fascino del peccato (Pedro Almodóvar, Spagna, 1983, 114’).

Mercoledì 5 gennaio

16.30 – Anna e i lupi (Carlos Saura, Spagna, 1972, 100’); versione originale con sottotitoli in italiano
21.30 – Pepi, Luci, Bom e le altre ragazze del mucchio (Pedro Almodóvar, Spagna, 1979, 80’).

Giovedì 6 gennaio

14.30 – Anna e i lupi (Carlos Saura, Spagna, 1972, 100’); versione originale con sottotitoli in italiano.
19.15 – Blancanieves (Pablo Berger, Spagna/Francia, 2012, 104’).

Venerdì 7 gennaio

16.30 – Donne sull’orlo di una crisi di nervi (Pedro Almodóvar, Spagna, 1988, 95’)
19.00 – Che ho fatto io per meritare tutto questo (Pedro Almodóvar, Spagna, 1984, 102’).

Sabato 8 gennaio

14.30 – Matador (Pedro Almodóvar, Spagna, 198, 110’)
17.00 – Buñuel e la tavola di re Salomone (Carlos Saura, Spagna/Messico/Germania, 2001 105’).

Domenica 9 gennaio

14.30 – Carmen (Charlie Chaplin, 1916, 45’) + Lo specchio magico (Segundo De Chomon, Francia, 1908, 5’) + Hallucinazion musicale (Segundo De Chomon, Francia, 1906, 5’) + Le charmeur (Segundo De Chomon, Spagna/Francia, 1906, 4’), film muti
19.00 – Tango (Carlos Saura, Spagna/Argentina, 1998, 115’).

Mercoledì 12 gennaio

18.30 – La notte che mia madre ammazzò mio padre (Inès París, Spagna, 2017, 94’)
21.00 – El verdugo (Luis García Berlanga, Spagna/Italia, 1963, 90’); versione originale con sottotitoli in italiano; con introduzione di Inès Paris.

Giovedì 13 gennaio

19.00 – Calabuch (Luis García Berlanga, Spagna/Italia, 1956, 96’); versione originale con sottotitoli in italiano.

Venerdì 14 gennaio

16.30 – La vaquilla (Luis García Berlanga, Spagna, 1985, 122’); versione originale con sottotitoli in italiano
19.00 – Lo sguardo dell’altro (Vicente Aranda, Spagna, 1998, 100’).

Sabato 15 gennaio

14.30 – Bienvenido Mr. Marshall (Luis García Berlanga, Spagna, 1952, 95’); versione originale con sottotitoli in italiano
16.30 – Lucia y el Sexo (Julio Medem, Spagna/Francia, 2001, 128’).

Domenica 16 gennaio

14.30 – Patrimonio nacional (Luis García Berlanga, Spagna, 1985, 122’); versione originale con sottotitoli in italiano
19.15 – Mater amatissima (Jaime A. Salgot, Spagna, 1982, 99’); versione originale con sottotitoli in italiano.

Martedì 18 gennaio

18.30 – El Circo (Luis García Berlanga, Spagna, 1950, 18’) + Esa pareja feliz (Luis García Berlanga, Spagna, 1953, 83’); versione originale con sottotitoli in italiano
11.00 – Un chien andalou (Luis Buñuel, Francia, 1929, 17’) + L’age d’or (Luis Buñuel, Francia, 1930, 60’).

Giovedì 20 gennaio

19.00 – Placido (Luis García Berlanga, Spagna, 1961, 85’); versione originale con sottotitoli in italiano.

Venerdì 21 gennaio

16.30 – Le età di Lulù (Bigas Luna, Spagna, 1990, 100’)
19.00 – Tristana (Luis Buñuel, Spagna/Francia/Italia, 1970, 100’)
Sabato 22 gennaio

14.30 – Uova d’oro (Bigas Luna, Spagna/Italia/Francia, 1993, 92’)
17.00 – L’immagine del desiderio (Bigas Luna, Spagna/Italia/Francia, 1997, 100’).

Domenica 23 gennaio

14.15 – Las Hurdes: terra senza pane (Luis Buñuel, Spagna, 1933, 33’) + Buñuel nel labirinto delle tartarughe (Salvador Simó, Spagna/Olanda/Germania, 2018, 80’)
19.15 – Viridiana (Luis Buñuel, Spagna/Messico, 1961, 90’).

Mercoledì 26 gennaio

16.30 – Agorà (Alejandro Amenábar, Stati Uniti/Spagna, 2010, 126’)
21.30 – Lo spirito dell’alveare (Victor Erice, Spagna, 1973, 98’); versione originale con sottotitoli in italiano.

Giovedì 27 gennaio

19.00 – Mare dentro (Alejandro Amenábar, Spagna, 2004, 125’)

Venerdì 28 gennaio

16.30 – Apri gli occhi (Alejandro Amenábar, Spagna/Francia/Italia, 1997, 117’)
19.00 – Tesis (Alejandro Amenábar, Spagna, 1995, 118’).

Sabato 29 gennaio

14.30 – Goya a Bordeaux (Carlos Saura, Spagna/Italia, 1999, 102’)
17.00 – Gaudì, le mystère de la Sagrada Familia (Stefan Haupt, Svizzera., 2012, 90’); versione originale con sottotitoli in italiano.

Domenica 30 gennaio

14.30 – Il giovane Picasso (Phil Grabsky, Regno Unito, 2019, 91’); versione originale con sottotitoli in italiano
19.15 – Salvador Dalì: la ricerca dell’immortalità (David Pujol, Spagna, 2018, 105’); versione originale con sottotitoli in italiano.