pillola anti covid
pillola anti covid
Advertisement

E’ arrivata la pillola contro il Covid

In Lombardia sono già state consegnate 1800 confezioni da 40 compresse della pillola di Merck, consigliata per prevenire le forme più gravi di infezione da Covid.

Già a fine anno, l’Aifa aveva dato approvazione del farmaco sottolineando quanto segue ” è consigliato per il trattamento di pazienti non ospedalizzati per Covid 19 con malattia lieve moderata di recente insorgenza e con condizioni cliniche concomitanti che rappresentino specifici fattori di rischio per lo sviluppo di cCvid 19 grave”.

La pillola di Merck, chiamata anche molnupiravir o lagevrio, è un antivirale orale da assumere entro 5 giorni dall’insorgenza dei sintomi.

Advertisement
>

Il trattamento prevede la somministrazione di 4 compresse da 200 mg, da assumere 2 volte al giorno per 5 giorni.

La pillola di Merck è destinata a coloro che a causa della loro alta fragilità, non rispondono bene all’immunizzazione e grazie a questo farmaco, potrebbero prevenire le forme più gravi di infezione.

Al momento, il farmaco è arrivato nelle farmacie degli ospedali e successivamente verrà prescritto dai medici di medicina generale e dagli ospedali stessi.

Bisogna precisare che questo farmaco non sostituisce la vaccinazione: sia perché la sua efficacia è alquanto bassa, ma soprattutto perché ha una durata d’azione limitata rispetto al vaccino. Infatti, dopo qualche giorno, l’organismo tende ad eliminare il medicinale.

Il vaccino invece, agisce sul sistema immunitario e lo rende in grado di combattere il virus per mesi.

 

Advertisement