Il Teatro alla Scala mette in scena L’elisir d’amore, melodramma giocoso in due atti di Gaetano Donizetti.

Il calendario delle cinque rappresentazioni nel mese di novembre è il seguente:

Lunedì 9, ore 20, prima dell’opera;

Domenica 14, ore 14,30;

Mercoledì 17, ore 20;

Domenica 21, ore 14,30;

Martedì 23, ore 20.

L’orchestra e il coro del Teatro alla Scala sono diretti da Michele Gamba, la regia è di Grischa Asagaroff.

Insieme a “La figlia del reggimento”, “Lucia di Lammermoor” e “Don Pasquale”, L’elisir d’amore è una delle opere più note del compositore bergamasco che, nella sua attività artistica, è stato particolarmente fecondo.

La storia ruota attorno a quattro personaggi principali: lui (Nemorino, semplice agricoltore), lei (Adina, ricca e capricciosa), l’altro (Belcore, sergente di guarnigione) e Dulcamara, il ciarlatano che propone rimedi miracolosi, figura non molto dissimile da personaggi attuali che trovano ascolto sui social. Il lieto fine è comunque assicurato.

Dall’11 ottobre è consentita nei teatri la capienza del 100% dei posti a sedere. Si ricorda di prestare attenzione al regolamento per l’accesso in sala:

  • i posti assegnati sono nominativi;
  • è necessario esibire la certificazione verde Covid-19;
  • è d’obbligo indossare la mascherina per tutto il tempo di permanenza in teatro.

Biglietti disponibili su: https://www.teatroallascala.org/it/stagione/2020-2021/opera/elisir-d-amore.html.